Pianificare un viaggio in bicicletta – Quando

Alcuni cicloturisti scelgono di affrontare il un viaggio partendo all’avventura, cioè lasciando che sia la strada e le situazioni a decidere per loro lungo il percorso. Si tratta di un stile assolutamente avventuroso ed affascinante.

Personalmente sono quel tipo di cicloturista a cui piace pianificare un viaggio cercando di avere un’idea, il più chiara possibile, del percorso e dei luoghi che incontrerò lungo il mio viaggio.

Nel 1909 Reginald Wellbye, nel suo libro Cycle Touring at Home and Abroad (Cicloturismo in patria e all’estero) scriveva:

Prima di intraprendere un viaggio, tre aspetti richiedono considerazione, vale a dire, la domanda su quando, dove e come fare un tour, perché nessuno salta sulla sua bici per una vacanza all’insegna del momento senza pensare a cose del genere

Seguendo le indicazioni di Wellbye vediamo come pianificare un viaggio in bicicletta.

Quando

La decisione su quando partire è strettamente legata anche al Dove, cioè a dove si vuol arrivare come conclusione del nostro viaggio.

Ci sono alcuni fattori fondamentali:

  • Meteo
  • Eventi
  • Tempo massimo di viaggio

Meteo


Una buona abitudine che tutti i viaggiatori, non solo quelli in bici, dovrebbero avere è quella di scegliere la data di partenza dopo essersi ben informarsi sulle caratteristiche climatiche dell’area geografica interessata dal nostro viaggio.

Immaginate di voler attraversare l’India, non lo fareste certo nei mesi di maggio/giugno o ottobre/novembre quando la penisola indiana è colpita dai monsoni.

Quindi fate ben attenzione alle caratteristiche climatiche dei paesi che volete visitare.

Eventi

Avete previsto di fare un viaggio e di riuscire a partecipare ad un evento particolare, ad esempio essere a Pamplona durante la festa di San Firmino per assistere all’Encierro (la corsa dei tori che si tiene tra il 7 ed il 14 luglio), dovrete programmare la vostra partenza in base alla data dell’evento prevedendo anche il rischio di dover perdere qualche giorno per qualche inconveniente.

Tempo massimo di viaggio

Ovviamente se avete un tempo massimo per il viaggio o una data massima per giungere alla meta dovrete regolarvi di conseguenza. Un aspetto che incide sia sul Dove che sullo stesso Quando.

Come già detto, nella pianificazione bisogna prevedere il rischio di perdere del tempo a causa di inconvenienti quindi calcolate attentamente i tempi di viaggio.

Articoli correlati


Clicca Mi Piace e Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *