La bici da cicloturismo

Analizziamo la bici da cicloturismo, di seguito un’immagine esplicativa

Nell’immagine sopra potete vedere una bici allestita per un lungo viaggio, probabilmente anche di qualche mese, la utilizzeremo per capire di cosa si compone l’equipaggiamento di una bici da cicloturismo.

Telaio

Questo è un aspetto che tralascio volutamente, perché il telaio ed il tipo di bici (MTB, gravel, ecc…) dipende dalle preferenze del viaggiatore, dal fatto che possa prediligere la velocità o la comodità.

Borse laterali (1)

Si applicano ad un portapacchi montato sopra la ruota posteriore. Sono quelle più usate per viaggiare in bici, se ne trovano di tutti i tipi, forme e capacità.

Borse anteriori (2)

Applicate sulla ruota anteriore, mediante appositi supporti, sono genericamente identiche a quelle laterali. Solitamente all’anteriore si montano borse più piccole di quelle laterali.

Borsa da manubrio (3)

Si tratta soprattutto di un oggetto di “confort” perché sono le borse da manubrio che ci permettono di avere sempre a portata di mano gli oggetti di uso più frequente. Permettere di accedere rapidamente a smartphone, portafogli e cartina.

Borsa posteriore sottosella (4)

Si montano sopra il portapacchi insieme alle borse laterali o come loro alternativa.

Acqua (5)

Assolutamente essenziale, fonte di vita, è importante sapere quanta strada c’è tra una fontana ed un’altra per capire quanta acqua portare con se. In questo caso ci sono ben 4 borracce disponibili.

Carrello (6)

In questo caso si tratta di una ruota singola alla quale sono montate delle borse laterali, esistono però anche carrelli pensati appositamente per essere installati ad una bici. Anche per i carrelli, possono essere usati in alternativa alle borse da bici o, come in questo caso, come supplemento per il trasporto del bagaglio.

Per maggiori informazioni sulle borse da bici puoi leggere anche Borse da bicicletta