Una nuova esperienza di viaggio

Viaggiare in bici è la nuova frontiera del turismo naturalistico. Un diverso modo di visitare i luoghi ed incontrare persone. Si stabilisce subito un’insolita confidenza, che ti avvicina a quell’identità, emotiva e culturale, che ogni luogo possiede.

Si tratta di un viaggio “lento”, con velocità medie molto basse rispetto ai moderni mezzi di trasporto, che permette al turista di guardarsi intorno osservare ed apprezzare meglio il territorio che sta attraversando.

Durante il viaggio si impara a conoscere meglio se stessi ed il mezzo. Si possono conoscere meglio i propri limiti, si impara ad affrontare le salite, ma anche le discese ed i tratti sconnessi.

Si stabilisce un rapporto simbiotico con la bici, mezzo rimasto sostanzialmente invariato rispetto agli inizi del secolo, ma anche con i paesaggi che si attraversano, spesso anche lentamente per meglio assaporarne la bellezza e la pace.

Un viaggio che si può fare soli o in compagnia, con differenze tali da rendere lo stesso percorso diverso a seconda che lo si affronti in gruppo o in solitaria.

Ogni cicloturista affronta la strada a modo suo, misurando lo sforzo in base alle proprie capacità ed in base ai punti di interesse ed ai paesaggi incontrati lungo la via.

Viaggiare in bici rende tutto più intenso, ogni paesaggio è più bello se ci si sofferma anche a pensare alla fatica fatta per raggiungerlo.

Clicca Mi Piace e Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *